Svuotamento degrassatori
roma e provincia

Degrassatori


I degrassatori sono fognature di tipo statico che raccolgono e trattano i grassi derivanti da mense, ristoranti, bar e qualsiasi attività di ristorazione.

Con l’andar del tempo i degrassatori si riempiono perciò bisogna svuotarli.
Lo svuotamento avviene tramite l’ausilio di macchine Can Jet con diverse capacità di carico, che aspireranno oli e grassi presenti all’interno del degrassatore:

- AUTOBOTTE 35Q: adatta per piccoli spazi, con capacità di aspirazione liquami fino a mc 1

- AUTOBOTTE 75Q: adatta per spazi medi, con capacità di aspirazione liquami fino a mc 3

- AUTOBOTTE 120Q: adatta per spazi medio/grandi, con capacità di aspirazione liquami fino a mc 4,5

- AUTOBOTTE 280Q: adatta per grandi spazi, con capacità di aspirazione liquami fino a mc 11

A fine intervento i nostri tecnici specializzati rilasceranno al cliente il Formulario dei rifiuti, il quale attesta l’avvenuto svuotamento del degrassatore e serve come bolla d’accompagno per il viaggio in discarica. La discarica a sua volta apporrà un timbro che certifica che il rifiuto è stato smaltito a norma di legge. Una copia del formulario firmata da entrambe le parti verrà rinviata al cliente come ricevuta dell’avvenuto smaltimento.

Importante: Con l'entrata in vigore del nuovo regolamento di classificazione dei rifiuti, sarà NECESSARIO effettuare il campionamente e le analisi dei rifiuti proveniente dal degrassatore, prima di procedere all'intervento di aspirazione.

NUOVA CLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI

Dal 1 Giugno 2015 sono entrate in vigore due nuove disposizioni, il regolamento UE 1357/2014 e la Decisione 955/2014/UE, che introducono importanti novità per la classificazione dei rifiuti, con lo scopo di allineare la Direttiva rifiuti alle disposizioni del Regolamento (CE) 1272/2008 sulla classificazione delle sostanze e delle miscele pericolose. Le caratteristiche di pericolo saranno ridefinite nelle sigle (si passa da H a HP), in alcune definizioni, ma sopratutto nei limiti di concentrazione, per cui potranno verificarsi cambiamenti nella classificazione di un rifiuto che potrebbe passare da NON PERICOLOSO a PERICOLOSO o almeno vedersi attribuire delle caratteristiche diverse.

Per tale motivo le analisi di classificazione e le caratterizzazioni di base dei rifiuti:
- CER 190703 (percolato di discarica, diverso da quello di cui alla voce 190702)
- CER 161002 (soluzioni acquose di scarto, diverse da quelle di cui alla voce 161001) (acque da lavacassonetti e acque meteoriche)
- CER 190809 (miscele di oli e grassi prodotte dalla separazione olio acqua, contenenti esclusivamente oli e grassi commestibili)